La Congregazione delle Suore Orsoline del S. Cuore di Gesù Agonizzante

 

Comunità Roma/Primavalle - 3.06.1933


STORIA

Via dell'Assunzione, 2
00168 Roma-Italia
tel./fax.(0039)(06)6270297
e-mail: primavalle.scga@gmail.com

 

Il lavoro apostolico come risposta ai bisogni dell'ambiente a Primavalle dal 1933

- unica casa in Italia che ricorda i tempi della Madre Fondatrice, Sant'Orsola Ledòchowska.

 

Il cardinale F. Marchetti-Selvaggiani, il vicario di Roma, si è rivolto alla Madre Orsola con la richiesta di mandare le sue suore in una delle zone più povere di Roma - a Primavalle. Vi si trovavano 180 baracche con 900 persone senza casa e un grande dormitorio.

Ecco, come la Madre Orsola descrive gli inizi di questa nuova opera:

 

"Figlie mie, devo condividere con voi ciò che dovrebbe essere per ciascuna di noi un motivo di gioia grande: il cardinal vicario - il successore di papa, vuole affidarci una missione, non in Africa, ma là dove ugualmente bisogna essere missionarie: in periferia di Roma, a Primavalle. Lì si trovano solo le baracche rosse e le stesse daranno anche a noi. Ho chiesto affinché nulla di meglio non cerchino per noi. Là vivremo insieme ai poveri, insegneremo loro il catechismo, li cureremo dimostrando loro il nostro amore. E' una grazia e un grande onore per noi che siamo chiamate a tale lavoro ma dobbiamo rispondere a questa fiducia, cercare di diventare sante.Il sacerdote che ci aiuta nell'organizzare il tutto ha detto: "dovrete santificarvi sulla strada, come gli apostoli", e la nostra Madonna della Strada ci aiuterà".

 

In questo periodo è stata molto buona la  collaborazione con il mons. Giovanni Battista Montini, che è diventato dopo il papa Paolo VI. Mons. Montini ha fondato nel 1933 la congrega di S.Vincenzo, forrmata dai membri dei laureandi.

Questo gruppo ha scelto come il terreno del proprio operare apostolico il subborgo di Primavalle, famoso per le condizioni precarie di vita dei suoi abitanti e di tantissima miseria non solo economica. Mons. Montini celebrava ogni domenica la S.Messa nella chiesa di Primavalle.

 


Bisognava però aspettare ancora con il lavoro pastorale diretto perché il papa Pio XI ha dato la disposizione di costruire prima la chiesa dedicata alla Madonna ss.ma Assunta e di s.Giuseppe e inoltre della canonica nella quale dovrebbero abitare le suore

 

la costruzione della casa parrocchiale

 

 

La solenne benedizione della chiesa parrocchiale e della casa canonica si è svolta il giorno 3 aprile del 1933.

Il giorno prima però sono arrivate le quattro orsoline per abitare nella casa parrocchiale.

 

 

Ecco come la Madre Orsola ricorda questo giorno:

 

Per la cerimonia dell'inaugurazione della parrocchia sono venuti tantissimi poveri. E' stato molto commuovente. Le suore si sono sistemate alla meno peggio e comincia finalmente il lavoro in questa <<africa romana>> il nostro lavoro missionario così bello.”

 

 

Ecco cosa ha detto a proposito di questo lavoro a Primavalle a Madre Orsola il suo fratello, il Padre Vlodimiro:

 

Dovete fare per questi poveri tutto quanto sia in vostro potere. Questo lavoro sta molto a cuore al s.Padre, perché Roma dovrebbe essere come il modello da imitare per tutto il mondo... Questo è il nostro lavoro più importante. Il s. Padre è molto preoccupato della vita selvaggia degli abitanti delle periferie di Roma”.

 

Le suore hanno iniziato così il loro lavoro dall'asilo. Le mamme portavano i loro figlioletti; i primi giorni di questo lavoro furono molto difficili. Pian piano il numero dei bambini è cresciuto fino a 200.

 

sr. Dolores Nowakowska con i bambini dell'asilo

 

Il lavoro educativo con i bambini si svolgeva e sviluppava sempre meglio.

 

la festa del carnevale

 

 

i bambini dell'asilo con sr. Michela De Lisi

 

Le suore si sono anche impegnate nella catechesi sia dei bambini che dei giovani e degli adulti.

In questo aiuto erano affiancate e sostenute sempre dalle catechiste laiche.

 

 

Preparavano i bambini ai sacramenti di Prima Comunione e della Cresima.

 

 

 la 1° Comunione - con sr.Tyszkiewicz

 

Le suore sin dagli inizi cercavano di realizzare

e incarnare nel loro lavoro educativo il consiglio di Madre Orsola:

Fate il tutto per dare al bambino Dio,

di dargli Gesù nella Comunione e così potrai stare tranquilla per quanto riguarda il futuro di questo bambino…”

 

 

Le suore hanno iniziato anche il lavoro in favore dei più poveri, perché la povertà in questo posto era davvero enorme...

Madre Orsola si prodigava come poteva per trovare i fondi necessari.

 

 

Perfino il papa ha mandato molti doni, e in particolare gli indumenti, di cui vi era davvero il bisogno.

Le suore si sono preso cura degli abitanti delle baracche

- aiutavano agli ammalati, dispensavano le piccole somme di denaro necessarie per la sopravvivenza e i doni ricevuti da varie Caritas e dal Vaticano (1933-1945).

 

 

Proprio in questo quadro del lavoro in favore dei più bisognosi, le suore si sono occupate, similmente come a Villino, di „Cucina Economica” - per conto dell'organizzazione di tutela delle madri con i figli, grazie alla quale potevano usufruire le mamme con i loro piccolissimi figli del rifugio per i poveri (1933-1945).

 

Il lavoro aumentava sempre di più a Primavalle,

anche la comunità cresceva di numero.

La Madre Orsola era molto contenta dell'attività

e del servizio reso dalle sue consorelle.

 

Le suore avevano la loro cappellina con l'altare offerto a loro dal padre Vlodimiro, il fratello di Madre Orsola.

 

Madre Orsola con le 'Olafitki' a Primavalle -  aprile 1938

 


Le prime difficoltà vengono descritte dalla Madre Ledochowska nella storia della Congregazione:

 

“Tutto è bello a Primavalle, ma i particolari presentano molte difficoltà. Ma pazienza! Ho chiesto al Mons.Ercole, il campanello e la rete per dividere le nostre ragazze dai ragazzi. Mons.Ercole però non ne vuole sentire parlare. Ha dato il tetto e le mura. Ora per il resto dobbiamo fare da sole. Ma, i soldi? Penso che Dio ci aiuterà... Quanto volentieri lavorerei sempre a Primavalle”.

 

Scuola dell'Infanzia  "Maria SS.Assunta" 

e-mail: mssassunta.scga@virgilio.it

Scuola Primaria Paritaria  "S.Paolo"

e-mail:: spaolo.scga@virgilio.it

 

 

altre Comunità:  in Italia - nel mondo