La Congregazione delle Suore Orsoline del S. Cuore di Gesù Agonizzante

 

Scuola dell'Infanzia  "Maria SS.Assunta" 

e-mail: mssassunta.scga@virgilio.it

Scuola Primaria Paritaria  "S.Paolo"

e-mail:: spaolo.scga@virgilio.it


Regolamento per gli Alunni

 

Il presente regolamento è redatto nel rispetto delle disposizioni operanti nella scuola in linea con il P. E. I. dell’Istituto. Esso ha lo scopo di integrare e regolare le varie attività.

L’iscrizione costituisce piena accettazione dell’impostazione educativa dell’Istituto e delle norme che regolano la vita scolastica. In caso di ritiro, la relativa tassa di adesione non viene restituita, ma trattenuta per coprire i costi della procedura stessa.

Il contributo mensile deve essere regolarizzato in segreteria, entro i primi 10 giorni del mese in corso.

Per tutto l’anno l’entrata dei bambini alla scuola dell’Infanzia è dalle 8.00 alle 9.00, mentre per gli alunni della scuola Primaria è alle 8.00.

E’ possibile usufruire del prescuola solamente dopo aver adempiuto i procedimenti amministrativi richiesti dalla Direzione.

Il rispetto verso tutti coloro che lavorano nell’Istituto, personale docente e non docente, ma anche verso i compagni, è posto a fondamento della vita scolastica. Non sarà tollerato alcun comportamento irrispettoso nei confronti degli insegnanti. Per gravi casi, si può arrivare anche all’espulsione dell’alunno manchevole. Il Gestore e gli Insegnanti, a scuola, sono il punto di riferimento per risolvere eventuali  problemi.

L’alunno deve essere sempre munito del diario personale e lo aggiorna diligentemente scrivendo compiti e impegni di studio, per registrare le giustificazioni, l’esito delle verifiche e le comunicazioni tra scuola e famiglia.

L’alunno deve osservare la puntualità all’inizio delle lezioni: il ritardo è giustificato per iscritto dai Genitori.

Il comportamento e il linguaggio devono essere oggetto di viva attenzione e di cura da parte dell’alunno.

La frequenza continuativa alle lezioni è condizione indispensabile per il successo scolastico. Si devono limitare le assenze solo ai casi di vera necessità. Le assenze continuative superiori a sei giorni saranno corredate da certificato medico.

Gli alunni devono essere puntualmente ritirati da un famigliare al termine delle lezioni; qualora venissero ritirati da altre persone i genitori devono darne comunicazione scritta in segreteria. L’eventuale uscita alle ore 16.00 non autorizza a fermarsi in cortile per giocare.

Le attività pomeridiane sono considerate attività scolastiche a tutti gli effetti e come tali richiedono la giustificazione scritta dei genitori nel caso di assenze e ritardi. Cambiamenti rispetto alle scelte iniziali devono essere comunicati per iscritto. Non è consentito uscire dalle aule durante le lezioni, nei cambi delle ore e per le ricreazioni senza l’autorizzazione dell’insegnante.

Gli alunni hanno cura del materiale scolastico e degli ambienti della scuola. Sono inoltre tenuti a risarcire eventuali danni e guasti arrecati. La scuola assicura attenta vigilanza, ma non risponde di eventuali ammanchi o smarrimenti.

Gli alunni che per motivi di salute non possono accedere al cortile durante le ricreazioni devono presentare all’Insegnante opportuna comunicazione scritta dei genitori.

Per le ore di educazione fisica occorre avere scarpe da ginnastica, non utilizzate in altre situazioni, ed è obbligatoria la tuta sportiva. Gli esoneri dalle lezioni, temporanei o annuali, devono essere documentati con certificazione medica.

Negli ambienti scolastici l’abbigliamento deve essere ordinato e decoroso. Negli ambienti scolastici gli alunni indossano il grembiule. Per le attività sportive e tutte le manifestazioni indossano la tuta scolastica.

E’  severamente vietato agli alunni portare a scuola denaro, oggetti di valore e qualsiasi materiale non scolastico, nonché strumenti elettronici previa autorizzazione dell’insegnante nei casi consentiti dalla legge.

La scheda scolastica informa periodicamente la famiglia sul profitto e il comportamento dell’alunno e deve essere firmata da uno dei genitori.

Nella mensa scolastica gli alunni devono comportarsi educatamente e, al termine, devono lasciare ordinato il proprio posto. D’abitudine consumano tutto il cibo che richiedono.

Durante le ricreazioni l’alunno gioca con tutti rispettando i compagni e le regole del gioco. Al termine, ciascuno si dispone in fila per fare rientro in aula.

Le insegnanti non possono assolutamente somministrare alcun tipo di medicinale, nemmeno omeopatici.

Gli alunni sono tenuti all’osservanza del presente regolamento; i Genitori hanno il dovere di farlo conoscere e rispettare; gli insegnanti aiutano gli alunni nel rispetto delle regole scolastiche.

Non è consentito ai genitori accompagnare i loro figli nelle aule.

L’assistenza e la responsabilità nei riguardi degli alunni terminano con la fine dell’orario scolastico. I genitori sono pregati di prelevare i figli con puntualità.

 


 l'educazione Madre Orsola Ledochowska - pensieri


Scuola dell'Infanzia      Scuola Primaria

pag. ISTITUTO