La Congregazione delle Suore Orsoline del S. Cuore di Gesù Agonizzante

 

CANONIZZAZIONE

Omelia di Giovanni Paolo II

V DOMENICA DI PASQUA

PIAZZA S.PIETRO, ROMA

18 MAGGIO 2003

 

 C A N O N I Z Z A Z I O N E - Roma, 18 maggio 2003

... la celebrazione ...

MADRE ORSOLA LEDÓCHOWSKA (1865-1939)

FONDATRICE DELLA CONGREGAZIONE

DELLE SUORE ORSOLINE

DEL SACRO CUORE DI GESU’ AGONIZZANTE

 

"Santa"

PROFILO BIOGRAFICO

 

dalla preparazione alla celebrazione, Roma - 18 maggio 2003:

 

 

"Portare le anime a Gesù, far loro conoscere l'infinita bontà del suo Cuore, ecco l'ideale al quale dobbiamo consacrarci...", diceva la beata Orsola alle suore. E quando si tratta di aiutare il prossimo "nessun lavoro sembri troppo penoso, nessuna fatica troppo grande, nessun sacrificio troppo grave...".

 

Ha indicato anche uno strumento particolare di servizio al prossimo:

 

"Vi propongo un modo di fare l'apostolato che non esige lavoro molto pesante, ma che nei tempi di oggi è particolarmente desiderato e efficace, e cioè l'apostolato del sorriso, della serenità d'animo. Il sorriso dissipa le nuvole raccolte nell'animo; parla di una felicità interiore di una persona unita a Dio. Il sorriso può infondere nell'animo scoraggiato una vita nuova, una nuova speranza. Il sorriso dice che abbiamo un Padre, che è sempre pronto a venire in nostro aiuto".

M. Orsola

 

... in "attesa" davanti al colonnato

il fazzoletto "distintivo" dei partecipanti

(dal Salmol 33)

 

"Benedirò il Signore in ogni tempo,

sulla mia bocca sempre la sua lode.

Io mi glorio nel Signore,

ascoltino gli umili e si rallegrino. 

il coro "i Raggi di Sole" (da Pniewy) con sr.Daniela

durante la presentazione del PROFILO BIOGRAFICO dei BEATI

Celebrate con me il Signore,

esaltiamo insieme il suo Nome.

Ho cercato il Signore e mi ha risposto

e da ogni timore mi ha liberato".

Io sono la vite, voi i tralci,

chi rimane in me porta molto frutto.

Alleluia !

19 maggio, la S.Messa di RINGRAZIAMENTO

 

UNA SANTA PER TUTTI


Regina dei cieli, rallegrati, alleluia:

Cristo che hai portato nel grembo, alleluia,

è risorto, come aveva promesso, alleluia.

Prega il Signore per noi, alleluia.


...un anno dopo...